ITA   DEU   ENG   

> Tecnica

 
La tecnica per CORTECH ha sempre avuto un ruolo di primo piano, testimonianza ne sono i numerosissimi brevetti depositati negli anni.
In questo senso, CORTECH, oltre ad azienda può essere definita un vero e proprio laboratorio di ricerca.
Questa Leadership tecnica ha permesso a CORTECH di sfornare negli anni prodotti che hanno rivoluzionato il settore neve, ecco qualche esempio:

  • Campus Pole, il primo innevatore al mondo ad asta con nucleatori aria acqua.
  • Il primo pozzetto attrezzato a scomparsa per innevatori: Hydrobox.
  • Skitrack, il tracciatore per binari da fondo trainabile da motoslitta.

Un know how importante, che CORTECH ha utilizzato al 100% nella sua nuova gamma prodotti:

  • Lynx F13, F16, F22.
  • Hawk , Hawk autonomo.
  • Falcon.
  • Skitrack Std, Skitrack Pro.

Note per calcolo innevamento

Rapporto neve/acqua

Il rapporto di trasformazione tra l’acqua e la neve prodotta è 2,3 che corrisponde ad una neve di 435 Kg al m3. Tale valore permette una facile lavorabilità al battipista e allo stesso modo abbiamo una neve resistente all’usura dello sci.

In ogni caso non bisogna scendere sotto il rapporto 2,05 al fine di evitare rilascio di acqua sulla pista. Una neve di mantenimento può avere un rapporto di 2,5.

Spessore neve sulla pista

Lo spessore della neve sulla pista dipende dalla pendenza della stessa. Il parametro da noi usato è : Spessore neve in cm = pendenza pista in % con un valore minimo di partenza di 15 cm.

Per piste esposte al sole o fondo sassoso il valore viene aumentato del 50%.

Innevamenti totali

Durante la stagione invernale abbiamo bisogno di ripristinare la neve con relativa frequenza e a seconda delle condizioni meteo. In assenza di precipitazioni tale valore si può stimare in circa 2 volte il volume di neve teorico per il primo innevamento.

In totale avremmo bisogno quindi di 3 volte il fabbisogno iniziale.